Excite

Quali sono gli effetti degli energy drink sull'organismo?

Gli energy drink spopolano da tempo tra i più giovani, anche in Italia dove il consumo di bevande ad alto contenuto di zuccheri e taurina costituisce agli occhi degli esperti di medicina un rischio per la salute di una fetta crescente della popolazione in età inferiore ai 20 anni.

Adolescenti e smartphone, è allarme-dipendenza anche in Italia

    Twitter @NutraEurope

Effetti indesiderati delle bibite energizzanti

Fanno davvero male queste bibite energizzanti che molti adolescenti confondono con gli sport drink anche a causa di campagne pubblicitarie ad effetto? Il problema, spiegano gli studiosi di disturbi alimentari, sta nell’abuso di tali bevande contenenti un’elevata percentuale di sostanze eccitanti ma al contrario totalmente prive sia di carboidrati che di sali minerali e quindi sbilanciate dal punto di vista dell’apporto di liquidi essenziali per l’attività fisica.

(Cosa accade al nostro organismo quando beviamo un energy drink? Guarda il video)

Taurina, zuccheri e dolcificanti: cosa c'è dentro le bevande "per sportivi"?

In altre parole, quando si beve una lattina di energy drink il corpo assume caffeina, taurina, glucosio, vitamine del gruppo B e dolcificanti vari in quantità tale da eguagliare in un solo colpo la soglia-limite di 200 mg, cifra passibile di ulteriore abbassamento nel caso in cui il consumatore sia un "under 18".

Energy drink: attenzione a non abusarne!

Proprio i ragazzi di età compresa tra i 15 e i 19 anni rappresentano (non solo in Italia, ovviamente) il target ideale del mercato di queste “armi a doppio taglio”, ritenute erroneamente un toccasana per la salute ma piene di controindicazioni come si evince dai risultati di più o meno recenti inchieste di “LeScienze.it”, Repubblica online e Altroconsumo.

    Twitter @tiziano9901

Dipendenza ed altri effetti collaterali: occhio alle bibite energizzanti

Gli adolescenti, secondo quanto emerge dallo studio “Espad”, arrivano quasi a bere un energy drink al giorno ignorandone le possibili conseguenze: dalla dipendenza al rischio carie, diabete e altre patologie degenerative, gli effetti negativi nel tempo delle bibite cariche di sostanze stimolanti sono tanti e tutti meritevoli della massima attenzione. Trentino Alto Adige, Veneto, Abruzzo e Sicilia le Regioni a più alta concentrazione di consumatori delle bevande energizzanti, tutte facilmente reperibili in qualsiasi supermercato italiano.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018