Excite

I rimedi della nonna per la candida

La candida è un fungo che si annida preferibilmente nella gola e nella bocca, nell'intestino e nella vagina (in sostanza tra le mucose). Può rimanere latente per tutta la vita di un individuo, e generalmente si riproduce in modo eccessivo (dando i fastidiosi sintomi di bruciore, prurito, e dolore) quando si ha un abbassamento del sistema immunitario o della flora batterica intestinale. Trattandosi di un fungo è altamente contagiosa, e al primo posto bisogna stare molto attenti alle norme igieniche. Ma i rimedi della nonna per la candida funzionano o è meglio passare all'uso di farmaci o parafarmaci?

Come comportarsi con la candida

Partiamo dal puntualizzare che con la definizione di "rimedi della nonna per la candida" si intendono tutti quei metodi naturali di ausilio a lenirne il fastidio. Indipendentemente dall'intensità dei sintomi bisognerebbe procedere a fare un tampone per trovare la cura più appropriata ed evitare che si cronicizzi con continue ricadute e la progressiva inefficacia delle cure già più volte ripetute. Vediamo ora una serie di rimedi naturali:

  • bicarbonato: bisogna fare dei lavaggi usando acqua preferibilmente a temperatura ambiente dove avremo sciolto 3 cucciai di bicarbonato (in un litro e mezzo di acqua circa). Un buon sistema, consiste nel riempire una bottiglia di acqua da un litro e mezzo dove avremo preparato la soluzione, e poi usarla direttamente senza versarla in bacinelle o contenitori;
  • malva: bisogna preparare un decotto di malva. Sarebbe preferibile usare le foglie fresche: in questo caso vanno usate una decina di foglie medie da far bollire in un litro di acqua fino a quando non prende il colore di un intenso colore giallo/verdastro. Se si usa la malva essiccata servono 5/6 cucciai per 750 ml di acqua. Una volta preparato il decotto questo va usato per fare delle lavande, lasciando almeno un bicchiere da bere (va ripetuto almeno 3 volte al giorno);
  • dieta: nei periodi di produzione eccessiva della candida, si riesce a ridurre il fastidio facendo attenzione alla dieta: evitare zuccheri, ridurre i carboidrati, cancellare alcol e cioccolato, usare molte fibre e assumere fermenti lattici (soprattutto l'acidophillus).

La prevenzione, la migliore cura

Un tempo i rimedi della nonna per la candida erano addirittura risolutivi, riuscendo a debellare il problema una volta per tutte. Ciò tuttavia era imputabile a uno stato di vita con minore stress e a un'alimentazione più sana (ricca di verdure e fibre, con pochi zuccheri e un ampio ricorso a disinfettanti naturali come l'aglio). Ma anche oggi l'aspetto della prevenzione rimane fondamentale, per cui se si riesce ad alimentarsi in un modo più controllato, e a mantenere la flora batterica ben attiva, i casi in cui la candita tornerà a dare il tormento si avvicinano allo zero per cento delle probabilità.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017