Excite

Salute, il problema delle malattie muscoloscheletriche in Europa

Il rapporto "Fit For Work? Musculoskeletal Disorders in the European Workforce", redatto dall'organizzazione indipendente inglese The Work Foundation e presentato al Parlamento Europeo, ha mostrato quanto le malattie muscoloscheletriche incidano sulle assenze dal lavoro e sull'incapacità lavorativa permanente. Più di ogni altra patalogia, le malattie di muscoli, articolazioni e ossa costano ben 240 miliardi di euro.

Secondo quanto emerso dallo studio, condotto sulla popolazione di 25 Stati membri dell'Unione Europea, sono circa 100 milioni i cittadini europei che soffrono di malattie muscoloscheletriche croniche. Nel dettaglio il rapporto ha evidenziato che il 40 per cento di questi cittadini è ancora attivo sotto il profilo lavorativo, mentre un altro 40 per cento ha dovuto abbandonare l'attività proprio a causa delle condizioni di salute. Lo studio ha poi sottolineato che il 49 per cento di tutte le assenze dal lavoro e il 60 per cento dell'incapacità permanente di lavorare devono essere attribuite alle malattie muscoloscheletriche.

L'impatto di questo gruppo di malattie, soprattutto il dolore a collo, spalle, arti superiori e schiena, nonché l'artrite reumatoide e le spondiloartropatie, ammonta a 240 miliardi di euro. A tal proposito il direttore di The Work Foundation, Stephen Bevan, ha detto: "Con l'Europa che cerca di uscire dalla crisi economica globale una delle considerazioni che i politici dovrebbero fare è come la produttività del lavoro stia soffrendo a causa di queste condizioni estremamente dolorose".

Lo studio ha indicato anche quale potrebbe essere la strada da seguire. Innazitutto sarebbero opportuni interventi precoci e la collaborazione di governi, attori economici, operatori sanitari e pazienti. Nel dettaglio il rapporto si è soffermato sul caso dell'Italia sottolineando che alla luce della difficile situazione del nostro Paese è di estrema importanza salvaguardare la salute dei lavoratori italiani.

 (foto © LaPresse)

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017