Excite

Scienza e salute, in una scimmia asiatica la soluzione all'Aids?

Non si ferma la ricerca volta a sconfiggere l'infezione da Hiv. Uno studio americano ha constatato che 6 aminoacidi della Trim5A sono in grado di bloccare e debellare l'infezione da Hiv nel macaco mulatto Rhesus, diffuso in tutta l'Asia, tale 'arma' però sembra non essere sufficiente nell'uomo. Si sta quindi cercando di realizare farmaci in grado di replicarne gli effetti.

La ricerca è stata condotta da un'equipe guidata da Edward M. Campbell nei laboratori della Loyola University di Chicago. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Virology.

A quanto pare 6 aminoacidi, degli oltre 500 che compongono la sequenza molecolare della Trim5a, rendono inattivo l'Hiv. Ma in che modo? Prima bloccano il virus, poi distruggono l'Hiv. Nell'uomo, però, la Trim5a non ha la stessa potenza difensiva riscontrata nel macaco Rhesus. L'obiettivo, quindi, è ora rendere la Trim5a più efficace e sviluppare farmaci in grado di replicare gli effetti nell'essere umano. Nel frattempo i ricercatori continueranno a studiare la mappatura genetica della proteina.

Foto: wikipedia.org

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017