Excite

La Sindrome di Asperger

La Sindrome di Asperger‭ (‬abbreviata SA‭)‬,‭ ‬è definita come‭ “‬disturbo pervasivo dello sviluppo‭”; ‬è inoltre stretta parente dell'autismo,‭ ‬tanto da essere considerata una‭ “‬forma di autismo ad alto funzionamento‭”‬.

La definizione di questa malattia come Sindrome di Asperger,‭ ‬è stata data per la prima volta nel‭ ‬1981‭ ‬su una rivista medica,‭ ‬in onore dello psichiatra Hans Asperger per gli importanti studi che effettuò su pazienti affetti da questi disturbi.

Caratteristiche e sintomi

Ecco una scheda sulle caratteristiche e i sintomi principali che presenta la Sindrome di Asperger:

  • si presenta nell'infanzia
  • relazioni sociali limitate:‭ ‬tendenza all'isolamento,‭ ‬poche relazioni durature‭ (‬a volte nessuna‭)‬,‭ ‬relazioni estreme‭ (‬troppo intense o troppo distanti‭)‬,‭ ‬interazioni difficili o goffe,‭ ‬elevato egocentrismo,‭ ‬scarsa sensibilità o empatia,‭ ‬mancanza di conoscenza delle convenzioni sociali
  • difficoltà di comunicazione:‭ ‬voce monotona o strana,‭ ‬poca gestualità,‭ ‬anomalie nelle espressioni facciali,‭ ‬sguardo assente o al contrario troppo intenso,‭ ‬postura strana o goffa
  • sintomi fisici:‭ ‬difficoltà motorie,‭ ‬andatura strana o goffa,‭ ‬difficoltà di equilibrio,‭ ‬difficoltà manuali,‭ ‬movimenti rapidi o imitativi
  • attività:‭ ‬ossessione per alcuni interessi specifici,‭ ‬interessi circoscritti e limitati,‭ ‬ripetitività o rituali in attività specifiche

Questa malattia rara si presenta nell'infanzia,‭ ‬e i bambini che ne soffrono mostrano una certa tendenza all'isolamento e scarsa capacità nel relazionare con i coetanei,‭ ‬instaurando pochi rapporti di amicizia duraturi o a volte anche nessuno,‭ ‬inoltre nelle loro attività quotidiane e scolastiche mostrano interesse solo verso alcune cose o alcune materie di cui sono particolarmente attratti.

Alcuni individui portatori della Sindrome di Asperger,‭ ‬possono essere in possesso di buone facoltà verbali e cognitive,‭ ‬è infatti importante sottolineare che il quoziente intellettivo di questi soggetti è nella norma e a volte anche superiore alla media,‭ ‬anche se nel contempo mostrano una certa indifferenza o insensibilità verso il prossimo.

Esiste anche una percentuale di soggetti che sono quasi nella norma come capacità nel capire cose come le espressioni facciali o nel percepire le intenzioni dell'altra persona,‭ ‬ma che durante un dialogo evitano il contatto visivo,‭ ‬o al contrario fissano la persona negli occhi con sguardo inespressivo.

Da risultati di recenti studi,‭ ‬si è arrivati a constatare che in alcuni casi i portatori di Sindrome di Asperger riescono ad immagazzinare talmente tante informazioni nelle loro materie di interesse,‭ ‬che arrivano a possedere bagagli conoscitivi dello stesso livello di un professore universitario,‭ ‬purtroppo però sempre a discapito di relazioni sociali problematiche.

Cause ed origini della sindrome

Riguardo le cause e le origini della Sindrome di Asperger,‭ ‬non si è ancora arrivati ad alcuna risposta definitiva,‭ ‬sono state infatti sviluppate numerose teorie che sono tutt'oggi oggetto di discussioni e confronti tra studiosi e scienziati specializzati in materia‭; ‬le teorie più recenti e dibattute sono:

  • teoria‭ “‬Neanderthal‭
  • teoria del‭ "‬cervello estremamente maschile‭"
  • teoria della‭ “‬mancanza di‭ ‬teoria della mente‭"
  • teoria‭ "‬autismo preoperativo‭"
  • teoria‭ “‬sotto-connettività‭"

La teoria della sotto-connettività è tra le più accreditate‭; ‬essa stabilisce che l'autismo e le sindromi simili,‭ ‬come quella di Asperger,‭ ‬siano un disturbo del cervello a livello globale che restringe la coordinazione e l'integrazione tra le varie parti del cervello.

Questo spiegherebbe perché gli individui che soffrono di questi disturbi,‭ ‬abbiano capacità nella norma o addirittura superiori in certe materie‭ (‬per esempio nella matematica‭)‬,‭ ‬ma allo stesso tempo siano molto immaturi a livello sociale.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017