Excite

Sistemi per smettere di russare: spray e cerotti

Il russamento, o come si dice al livello medico 'roncopatia', non è solo un fastidio per se e per gli altri, ma è una vera e propria patologia che colpisce un gran numero di persone, di entrambi i sessi, e che nei casi più seri può portare un impatto alquanto serio sulla salute, con alcune problematiche a carico dell'organismo a causa di un deficit di ossigenazione del sangue per le possibili apnee. Fortunatamente vi sono numerosi sistemi per smettere di russare, come spray, cerotti e cuscini appositi.

Cause e spray più adatti

Per prendere 'provvedimenti' adeguati è necessario innanzitutto comprendere la causa del russamento. Se infatti il russare, in generale, è causato da una difficoltà nel passaggio dell'aria nelle prime vie respiratorie, questa può avvenire sia a livello delle cavità nasali che dell'orofaringe. Ecco quindi come intervenire nei due casi:

Problemi oro-faringei Questa rappresenta la situazione più comune nei casi di roncopatia cronica, ed è caratterizzata da un ingrossamento ed al conseguente rilassamento di una parte della mucosa della gola, dell'ugola, delle tonsille o delle adenoidi. In tutti questi casi la situazione può essere legata a caratteristiche morfologiche o patologie delle vie respiratorie. In tutti questi casi è possibile smettere di russare grazie a spray su base naturale (oli essenziali). La funzionalità di questi rimedi è basata sul fatto che tali oli essenziali inducono una reazione nei confronti dei tessuti molli, che risultano conseguentemente 'tonificati'. Questi spray, disponibili in numerose marche e tipologie, devono essere spruzzati direttamente in gola, precisamente verso il velo palatino, durante una forte inspirazione. Molti prodotti associano agli oli essenziali particolari eccipienti (ad esempio gel muco-adesivi o mousse) in grado di umettare maggiormente la zona, così da diminuire ulteriormente la flogosi dei tessuti causata dalla secchezza. Si tratta comunque di metodologie di tipo sintomatico la cui sospensione nella maggior parte dei casi causa il ritorno del problema.

Problemi delle cavità nasali: i cerotti

Anche in questo caso le cause possono essere congenite (ad esempio deviazione del setto nasale) o legate ad una situazione patologica accessoria (come ad esempio la congestione nasale causata da un raffreddore). In entrambi i casi notevoli risultati possono essere ottenuti con l'impiego di cerotti nasali. Questi particolari cerotti hanno il compito di allargare meccanicamente le cavità nasali in modo da permettere il passaggio dell'aria in maniera più semplice. Anche in questo caso molte le tipologie e modelli, adatti alle varie conformazioni nasali, oppure arricchiti con oli balsamici, particolarmente utili nei casi di congestione nasale dovuta a raffreddamento.

Farmaci da evitare

E' infine assolutamente deleterio l'impiego di farmaci tranquillanti, supposti addirittura di peggiorare la situazione della roncopatia. Ma come visto smettere di russare con spray od altre soluzioni poco invasive, magari per qualche sera, può essere già un enorme passo avanti visto che una persona che russa è in grado di compiere da 500 a 1300 russamenti per notte con un impatto sonoro che può arrivare in alcuni casi 65 decibel (limite minimo per essere denunciati come disturbo alla quiete pubblica).

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017