Excite

Come spiegare la disabilità ai bambini

Essere diversamente abili non significa non essere in grado di coltivare i propri sogni e realizzarsi nella vita. Le difficoltà, semmai, si hanno nell'affrontare i pregiudizi che le altre persone potrebbero avere verso di loro. Come spiegare la disabilità anche ai bambini che ovviamente, essendo piccoli, non conoscono l'argomento e in che maniera approcciarsi?

I consigli

Innanzitutto ci si deve approcciare all'argomento con cautela, bisognerebbe cercare di spiegare la disabilità ai bambini con toni realistici, portando dei paragoni efficaci e realmente vissuti, sia in famiglia che in altri ambienti a loro vicini, come per esempio la scuola. Si deve cercare di dire sempre la verità ai bambini. Se si nasconde "il problema", lo si fa semplicemente per paura e per insicurezza verso certe situazioni. Quando un genitore, insegnante, educatore sarà pronto a spiegarla al proprio figlio o alunno, vorrà dire che avrà fatto un grande passo nella comunicazione interpersonale. Se si vive una disabilità in famiglia, si deve cercare di coinvolgere ogni persona appartenente al nucleo familiare verso quella in difficoltà, facendola sentire importante per tutti.

Il confronto

Parlare ai bambini di un argomento così delicato non è mai semplice, ma se lo si affronta senza pregiudizi può risultare piu' facile del previsto. I bambini nati sani e con una solida famiglia alle spalle dovrebbero essere consapevoli della fortuna che hanno; se non vedono questa grande differenza, si può intervenire nella loro educazione, ricordandoli questo fatto. Si possono trovare parole dolci e convincenti per far avvicinare i bambini al mondo della disabilità, dicendoli che son persone che hanno bisogno maggiormente del nostro supporto, perchè così ha voluto la natura.

Il gioco

Si può spiegare la disabilità ai bambini anche attraverso i giochi. Ricreare uno spazio di gioco con le carrozzine è un modo per far loro capire che essa non deve essere un impedimento assoluto. Posso essere infatti messe a disposizione per provare, giocando, a superare percorsi ad ostacoli e così i ragazzi con si approcceranno alla disabilità con maggior naturalezza.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017