Excite

Tintarella genetica, una crema per l'abbronzatura in casa

Se i raggi ultravioletti del sole diventano sempre più dannosi per la nostra salute e se le lampade abbronzanti fanno più male delle sigarette, per lo sviluppo dei tumori, allora bisogna attendere che la genetica prosegui con i suoi esperimenti, per donare alla pelle un colorito da spiaggia.

Le foto delle abbronzature eccessive sul web

Infatti, secondo le ultime ricerche, a breve sarà messa sul mercato una crema abbronzante che consentirà di non trascorre ore e ore al sole né su un lettino blu. Un gruppo di ricercatori, guidato dal professor David Fisher del Massachusetts General Hospital, hanno trovato il gene della melanina, il quale può spegnersi e accedersi a comando.

La melanina si produce quando il nostro corpo è attaccato dai raggi solari, è un modo per proteggersi dai raggi UV. Secondo i ricercatori, influendo sul gene PDE-4D3 è possibile scurire la pelle. Al momento è stato sperimentato sui topi, che in cinque giorni hanno cambiato il colore della pelle.

Questa ricerca è molto utile per combattere i tumori della pelle. Come spiega il Dottor Fisher : 'L'obiettivo primario dell'indurre la produzione di melanina nell'uomo è la prevenzione del cancro della pelle, dal momento che tutte le forme più comuni di queste neoplasie sono associate all'esposizione ai raggi ultravioletti'.

Foto: Flickr

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017