Excite

Toscani: "Milano è povera, è anoressica"

"Ringrazio vivamente il Comune di Milano, sono il mio ufficio propaganda". Oliviero Toscani reagisce così alla decisione arrivata da Palazzo Marino, convinto a fare a meno di un manifesto pubblicitario che ritraeva una ragazza anoressica (Isabelle Caro), opera del fotografo milanese. "E' una situazione che mi fa pena" ha detto Toscani in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera "In questi giorni si sono dette cose non vere, come Sarkozy che avrebbe proibito le mie foto in Francia. Non è vero. Non è stato il governo transalpino ad innescare la censura, ma un ufficio privato. Poco male visto che quelle foto usciranno su Liberation". Nessuno è profeta in patria, si direbbe…"La Moratti e la cultura hanno poco da spartire. Inoltre, invece di ringraziarmi per aver fatto una cosa utile per i giovani l'assessore Terzi si fa bello appoggiandosi sulle mie spalle. È un vero politico italiano… Sono un purosangue milanese: 25 anni fa ho capito che Milano è povera, è anoressica. A Roma mi hanno chiesto un foto per fare un maximanifesto da affiggere per un mese".

Accusato di cinismo e ipocrisia, Toscani respinge tutto al mittente "Non è business, mi appoggio sulle spalle dell'economia per far vedere le condizioni degli ammalati". C'è chi, come lo Iap (istituto per l'autodisciplina pubblicitaria) ha giudicato la pubblicità "disgustosa" "Lo Iap è un organo privato. Io voglio la giustizia ufficiale. In Italia esiste la giustizia. Non abbiamo bisogno delle corporazioni… L'affissione si è conclusa oggi. Della censura me ne frego. Fanno il mio gioco".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017