Excite

Un test per capire se gli antibiotici servono o no

  • Instagram

Questo è il periodo dei malanni e delle influenze. La tosse e il raffreddore la fanno da padrone. Spesso nei rimedi fai da te, si sceglie di usare l'antibiotico, con la convinzione che il malanno passi più in fretta. Sarà vero?

Secondo uno studio pubblicato sul Science Translational Medicine, circa il 73 per cento dei pazienti che vengono visitati a causa di sintomi respiratori causati da un agente virale ricevono impropriamente la prescrizione di antibiotici. L'assunzione impropria di questi medicinali potrebbe portare i batteri a sviluppare una forma di resistenza alla cura. A tal proposito,Ephraim Tsalik, ricercatore della Duke University che ha partecipato all'analisi di questo fenomeno, ha detto: "Quando moltiplichi questa possibilità per i milioni di pazienti che ricevono antibiotici inutilmente, quello che inizialmente era un piccolo rischio diventa, a livello di popolazione, un problema fin troppo reale". Solo se infatti l'infezione è di tipo batterico serve combatterla con gli antibiotici, in tutti gli altri casi è inutile.

La dieta che funzione di più

Che fare dunque? Christopher Woods, direttore del centro di genomica della Dukes University, e coordinatore della ricerca ha detto: "Stiamo lavorando per sviluppare un test che possa essere effettuato con gli strumenti disponibili in qualunque laboratorio, e pensiamo che potrebbe avere un impatto importante sull'utilizzo appropriato degli antibiotici, e sullo sviluppo di trattamenti antivirali".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021