Excite

Vaccino antifumo, l'ultima fase della sperimentazione

  • LaPresse

Tempo fa avevamo parlato della possibilità di vedere in commercio un vaccino antifumo (leggi la notizia), adesso si è arrivati all'ultima fase della sperimentazione del vaccino che potrebbe aiutare anche i più incalliti fumatori a smettere. Il nome del prodotto è NicVAX (Nicotine Conjugate Vaccine) ed è stato sviluppato dalla Nabi Biopharmaceutical, un'azienda americana a cui il National Institute on Drug Abuse statunitense ha donato oltre 4 milioni di dollari per questo progetto.

Il completamento dell'ultima fase della sua sperimentazione, la fase III, è previsto per questo mese. Poi sarà possibile sapere se il farmaco, a cui stanno lavorando diverse aziende farmaceutiche, potrà diventare realtà. Se i risultati di questa sperimentazione si rivelassero positivi la Food and Drug Administration potrebbe approvare la vendita del vaccino.

Ma quali le capacità del vaccino antifumo? Il farmaco dovrebbe essere in grado di aiutare a smettere di fumare e, soprattutto, di prevenire le ricadute. Il prodotto stimola il sistema immunitario a produrre anticorpi contro uno specifico target, in questo caso la nicotina, e dovrebbe conferire una protezione di lunga durata. Il vaccino antifumo mette in circolo nell'organismo molecole di nicotina 'attaccate' a delle proteine sufficientemente grandi da essere rilevate dal sistema immunitario, che, a quel punto, è in stato di allerta e agisce anche contro le normali molecole di nicotina, che sono talmente piccole da sfuggire al riconoscimento del sistema immunitario e quindi in grado di raggiungere il cervello dove, agendo su particolari recettori, stimolano la dipendenza. In poche parole, il vaccino antifumo insegna all'organismo del fumatore ad attaccare la nicotina che entra in circolo attraverso il fumo. Dopo sei dosi di vaccino ai fumatori viene detto di smettere di fumare e, dal momento che a quel punto la nicotina non raggiunge pià il cervello, l'impresa non è più così ardua.

Il direttore generale dell'azienda produttrice Raafat E. F. Fahim ha spiegato a Scientific American: 'L'idea è assicurare che quando una persona decide di smettere di fumare abbia degli strumenti - gli anticorpi, appunto - che lo aiutino'.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017