Excite

La diagnosi dei valori bassi di emoglobina è in genere anemia

L'emoglobina è un'importante proteina contenuta nei globuli rossi che trasporta ossigeno ai tessuti. Questa per legare a sé l'ossigeno ha bisogno di ferro e se c'è carenza di quest'ultimo si viene a creare il problema di ossigenazione delle cellule del corpo. Quando nelle analisi riscontriamo valori bassi di emoglobina siamo di fronte all'anemia.

I valori troppo bassi di emoglobina portano alla diagnosi di anemia. Ci sono tanti tipi di anemie dovute a vari fattori.

  • Anemia da carenza di vitamine. Per la produzione dei globuli rossi sono importanti l'acido folico e la vitamina B12. Mentre gli alimenti che contengono l'acido folico sono il fegato, il pesce, la carne rossa e i formaggi, quelli che contengono vitamina B12 sono arance, limoni, verdure a foglie verdi, legumi e cereali.
  • Da carenza di ferro. Possiamo trovare questo minerale nel fegato, nella carne, nei legumi e nel tuorlo delle uova.
  • Anemia da malattie croniche. Può essere causata da infiammazioni come epatiti, problemi renali e cancro ma anche da malattie intestinali che impediscono l'assorbimento delle sostanze nutritive come la celiachia.
  • Anemia aplastica. E' senz'altro la più grave perché il midollo non riesce a produrre globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Questo tipo di anemia puà essere scatenata anche da alcuni tipi di farmaci.
  • Anemia emolitica. In questo caso si distruggono troppo velocemente i globuli rossi ed il midollo non è in grado di rimpiazzarli.
  • Anemia mediterranea. E' una malattia ereditaria che produce iregolarmente emoglobina. Se si è portatori sani, non ci sono sintomi e non si corrono rischi fino a quando non si decide di avere un figlio e se si incontra un partner, anche lui portatore sano, la possibilità di avere un bimbo con anemia è del 50%. Se la malattia è conclamata si risolve con trsfusioni o trapianto di midollo.

I sintomi dei valori bassi di emoglobina sono soprattutto il pallore e la diminuzione del colorito rosa delle labbra e delle gengive. A questi si aggiungono:

  • formicolio ai piedi ed alle mani che sono spesso freddi
  • capogiri ed i ronzii alle orecchie
  • una sensazione di debolezza
  • difficoltà di concentrazione ed irritabilità
  • accelerazione del battito cardiaco
  • respiro affannoso anche in leggeri sforzi

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017