Excite

Yoga: come iniziare e cosa aspettarsi dalle prime lezioni

Si può salire fino alla cima di una montagna e farsi carezzare dalla brezza o stare nei pressi di una cascata mentre ci si abbandona al gorgoglio dell’acqua. E il tutto senza spostarsi di un chilometro. È lo Yoga, la disciplina che consente – grazie alla meditazione e allo stiramento del corpo – di staccare dalla frenesia quotidiana, ricaricarsi, scacciare lo stress e raggiungere sensazioni di massimo equilibrio e benessere psicofisico.

Chi può iniziare a fare Yoga e da dove partire?

In realtà lo Yoga è una disciplina adatta praticamente ad ogni fascia d’età, tant’è vero che è stato creato un protocollo d’intesa con il Ministero della Pubblica Istruzione per l’introduzione dello Yoga nelle scuole. Pensare che questa disciplina sia praticata solo da casalinghe di mezza età è un banale luogo comune. Lo Yoga offre benefici concreti a uomini e donne indistintamente. La cosa più importante però, quando si vuole cominciare, è di cercare una palestra o un’associazione dove si pratichi lo Yoga con un’insegnate. Diffidate da corsi e video online perché è anche vero che lo Yoga è adatto a tutti ma è vero anche che alcuni movimenti possono rivelarsi “eccessivi” o addirittura pericolosi per chi soffre di mal di schiena. Movimenti azzardati, infatti, potrebbero aggravare infiammazioni o patologie.

Cosa aspettarsi dalle prime lezioni di Yoga?

Vi servirà innanzitutto un materassino perché molte delle posizioni che andrete ad assumere si svolgono per terra. Si parla di posizioni perché durante le lezioni di Yoga se ne assumono diverse, anche per alcuni minuti. Non si tratta solo di movimenti fisici dei muscoli e dei tendini ma soprattutto di atteggiamento mentale, di analisi e osservazione di se stessi. Si impara ad ascoltare il proprio respiro, a gestirlo in modo naturale, e a rendere il corpo elastico in maniera “dolce”. Il corpo si fonde con la mente e il pratico con lo spirito, d’altronde “Yoga” in sanscrito vuol dire unione. Inoltre, si pone l’attenzione anche a molte delle abitudini quotidiane: alimentazione, sonno, abbigliamento, pulizia del corpo. Tutto ciò che serve ad avere una qualità di vita migliore e dei benefici concreti su corpo e anima.

Quali sono in effetti i benefici concreti dello Yoga?

Sono tanti e diversi e pensare che gli effetti benefici siano “soltanto” connessi al benessere dell’anima è riduttivo. Innanzitutto lo Yoga consente di mantenere posture corporee corrette fondamentali per ridurre acciacchi e dolori di tutto il corpo e rendere migliori le articolazioni. Lo Yoga inoltre, pur essendo “ginnastica dolce”, tonifica e rinforza i muscoli. Qualcuno ha sottolineato di quanto lo Yoga abbia alleviato cefalee tensive e mal di testa cronico. Di base questa disciplina riduce tutti i disturbi connessi allo stress e all’ansia: dall’asma all’insonnia passando per una migliore accettazione di se stessi. Lo Yoga, inoltre, abbassa la pressione alta ed è quindi utilissimo nei casi di ipertensione, permette di alleviare i disturbi connessi alla menopausa e contribuisce perfino al dimagrimento (si bruciano calorie, si riesce a gestire meglio una dieta e – grazie all’accettazione di sé, si smette di cercare compensazione nel cibo).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017